Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Tra le righe di un baro populista

di Domenico Pizzuti sj

La nave OPEN ARMS dopo 17 giorni in mare carica di 137 migranti salvati dalle onde è in attesa di un porto sicuro. Di fronte alle pressioni dell’opinione pubblica sensibile agli aspetti umani della situazione, il Ministro dell’Interno insiste nel vietare alla nave ONG di varcare il limite delle acque territoriali italiane, e si giustifica con un'affermazione che vuole essere rassicurante: “Mi preoccupo della sicurezza degli italiani”. 

Su simili affermazioni di “buonsenso” populista occorre una volta per tutte riflettere per non essere complici del gioco politico e non essere succubi della retorica demagogica di un leader populista “locale”, impegnato in campagne propagandiste sulle spiagge.

L'affermazione vorrebbe indicare che se la OPEN ARMS sbarcasse 137 naufraghi vi sarebbe un pericolo per la sicurezza degli italiani: il che non ha senso ed è disonesto; non è la spedizione dei Mille con armi e bagagli! Dunque la frase intende implicitamente mantenere il…

Ultimi post

La sfida dell'uomo forte al comando

Quali santi, quale culto

Migranti, l'umanità non è ancora morta

Un linguaggio violento e infodato

Ministro o capo popolo

Carola secondo Kant

Il paradosso di Papa Francesco

Proposta “dal basso” per l'uscita delle famiglie Rom dal campo di Cupa Perillo

Populismo o democrazia - Ebook di Domenico Pizzuti

Napoli tra passato e presente

La Lega di estrema destra

Populismo: La politica senza politica

Pedofilia, passi necessari