Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La chiesa per le norme

di Domenico Pizzuti sj


Nella mia osservazione delle vicende legate alla pandemia da coronavirus ho rilevato una ripetuta sollecitazione da parte di papa Francesco e della CEI all’osservanza sia delle norme del governo italiano sia di quelle convenute per la celebrazione delle Messe con i fedeli. 

E’ chiaro l’intento di contribuire alla salute pubblica con l’osservanza di norme anche nel caso della celebrazione pubblica delle Messe. Si può nutrire qualche dubbio per il papa Francesco che d’altra parte si è adoperato da buon Pastore con preghiere ed intercessioni per la liberazione da questo male, perché è insieme capo di uno stato estero e vescovo di Roma. 
Come il nostro grande attore Benigni bisognerebbe evocare piuttosto i dieci comandamenti o le dieci Parole dell’Antico Testamento, di cui ha mostrato in TV il significato e l’attualità secondo una appropriata esegesi. 

Certo la situazione straordinaria della pericolosa pandemia richiedeva interventi straordinari anche da parte dell…

Ultimi post

Il sacro e le sue mercanzie

Regolari o no?

La missione dei laici dopo la pandemia

Penultimatum

Chiese sì, chiese no. E la fede?

Don Vittorio Siciliani, un prete a Scampia

La comunicazione virtuale del prete

Il tempo della fedeltà creativa dei Gesuiti

La chiesa domestica

Che razza di Gesuiti siamo oggi?

Palme

Devozione e sacramenti davanti a uno schermo

Quali risorse tira fuori la chiesa italiana nella pandemia?

Noi, la gente

C'era una rivista a Scampia

Virus. Come lo stai vivendo? Rispondi a queste 4 domande

Fenomenologia delle Sardine. Recensione